Menù


Sebastian De Gobbis

Nato il 24 dicembre 1971 a Beirut. Ancora adolescente da Venezia si trasferisce a Verona, dove frequenta il liceo Artistico. Negli anni si accosta ad ambienti artistico culturali e decide di dedicarsi interamente alla pittura. E' l'Umanità intera, attuale, nei modi e nei sentimenti, che emerge dalla stesura di queste opere, quale realtà effettiva al di là della repressa condizione umana. Sebastian De Gobbis penetra nell'umano esponendo una tematica che fa meditare. Equilibrio stilistico e qualità coloristica sono costantemente mantenute in ogni sua opera amalgamandosi alla geografia dei sentimenti, stesure di pieni e di vuoti che pongono drammatici silenzi rivelatori. Una tematica che trova le sue radici nell'attualità e tende a comunicare il disagio psicofisico dei tempi di oggi con una corrispondenza tra la posizione rappresentata e la suggestione emotiva della composizione. L'artista in una continua ricerca indirizzata ad esprimere i sentimenti universali dell'umano vivere sotto tutte le latitudini, è un profondo osservatore della psiche e ne spia e descrive i vari mutamenti ed aspetti usando stili ed impostazioni diverse ma necessarie, e creando un’atmosfera dell'inconscio e di incontri fra le varie formule artistiche che generano vitalità. Sebastian de Gobbis pittore di riconosciuta fama internazionale ha reso vivi e tangibili scorci di un mondo che sfugge alla frettolosa distrazione della maggioranza. Molte sono state le sue mostre personali e collettive in Italia e all'estero così come premi e riconoscimenti e le pubblicazioni sulle pagine delle più importanti e prestigiose riviste e case editrici del settore. Dal ’95 ad oggi ricordiamo la cura della scenografia al balletto Sortilegium a palazzo Giusti Verona; personale alla Galleria Cortina di Milano; collettiva pittori italiani a New York galleria la MaMa NY con la critica del Professor Giorgio Falossi. Il premio Amalfi al palazzo dei Congressi di Capri. Personale Galleria Spazio Immagine Cremona; Galleria WIKYARTE Bologna; il premio Amalfi palazzo dei Congressi di Capri. Primo premio Leonardo da Vinci Concorso di pittura Dario Mulitsch Gorizia e Premio Americo Casi- Acquisizione opera Museo Fighille. Presenza al GAMeC di Pisa; personale al centro culturale Avanguardia Verona e Triennale delle Arti Pala Expo Fiera Verona. Opere presenti alle telepromozioni di Dott.Antonio Castellana Arte TV Canale 125DT ArteItaliaTV. Presentazione Mostra calendario Gutemberg edizioni 2020 Castel dell’ovo Napoli. Paesaggio 2.0 a cura di M.Sbrana GAMeC Pisa. La vita dell’arte Milano galleria A60. Arte in fortezza, palazzo Mediceo di Montepulciano. Pam, Presenze contemporanee Palazzo Ducale di Parete Caserta.

Vedi le opere di Sebastian De Gobbis


 

© 2021 - ArtOnline20 S.R.L.
Live Chat offline

L' Assistente Personale è impegnato, inviaci un messaggio.