Menù


Luca Galessi

Al mondo della fotografia sono approdato a soli 10 anni e già a 11 avevo la mia prima camera oscura. Un amore, quello della fotografia, nato in tenera età che è proseguito nel tempo rimanendo semplicemente una vera genuina passione.

Da molti anni ricerco e fotografo i cartelloni pubblicitari strappati nei tessuti urbani perché molto spesso l’arte è sotto i nostri occhi e nemmeno ce ne accorgiamo.

È necessario un atteggiamento creativo e uno sguardo curioso per poter trarre da una semplice immagine pubblicitaria, vera e propria arte del nostro tempo, l’essenza delle città di oggi.

Il tempo invisibile, diventa visibile. La carta con il suo degradarsi e il suo sovrapporsi, grazie anche agli elementi meteorologici come il sole, il vento e la pioggia che ne modificano la struttura, creano inconsueti effetti visivi lasciati esattamente come l’obiettivo li ha trovati, senza fotoritocchi o elaborazioni successive, il tutto a volte con una leggera dose di ironia.

Fermo prima con l’occhio e poi con la macchina fotografica un quotidiano che tutti possono vedere ma che nessuno vede o vede in modo differente, certamente diverso dal mio pensiero. La macchina fotografica, un vero e proprio mezzo di espressione, ha la proprietà di fermare quell’istante e solo quel preciso istante.

Perché basta l’azione di una persona che cammina e strappa la carta, modificando quello che era lì solo un attimo prima, creando involontariamente un’opera d'arte tutta nuova: arte strappata, appunto.

Vedi le opere di Luca Galessi

© 2021 - ArtOnline20 S.R.L.
Live Chat offline

L' Assistente Personale è impegnato, inviaci un messaggio.