Menù
-30%
Sconto
OPERE-PITTPMMFI-GIANNIMATTU-LAFIONDA

MIXED MEDIA GIANNI MATTU ' LA FIONDA ' dimensioni L 60 x H 50 cm.

Mixed Media su tavola - Titolo " La Fionda " by Gianni Mattu . Opera dalla serie " I giochi del passato " . Anno 2014 - Dimensioni L 60 x H 50 cm.... continua

Mixed Media su tavola - Titolo " La Fionda " by Gianni Mattu .

Opera dalla serie " I giochi del passato ".

Anno 2014 - Dimensioni L 60 x H 50 cm.

Tecnica mista: supporto su pannello di M.D.F., sacco di juta ricillato, acrilici.

Opera Unica - Certificato di autenticità.

"La Fionda" dipinto è della serie di opere "giochi del passato", ispirato dai ricordi degli anni di infanzia quando si giocava per strada con la fionda auto costruita con due strisce di camera d'aria di ruota di bicicletta e un ramo di olivo. Opera materica ad acrilico realizzata su tela di sacco di iuta riciclata e applicata su pannello di m.d.f. i materiali di recupero usati frequentemente nel mio lavoro danno la sensazione del vissuto della sua storia e del passato, li uso grezzi con la trama a vista . Opera originale nel suo genere, firmata davanti e dietro, accompagnata dal certificato di autenticità.


PRODOTTO A PREVENTIVO

Questo è un articolo che richiede la generazione di un offerta riservata.
Aggiungetelo alla lista assieme ad altri eventuali prodotti, confermando il carrello vi verrà chiesto indirizzo e modalità di pagamento che desiderate, senza impegno vi invieremo un offerta via email.


Listino:
3.000,00 IVA incl.
Risparmi: 900,00 (-30%)
Prezzo: 2.100,00 IVA incl. / Pz
Disponibili 1
#Gianni Mattu #Pittura #Figurativo #60x50 #Mixed Media

Destinazione Merce:
Spese Spedizione: ...
Tempi di Consegna: ...
Consegna prevista: ...



Descrizione: MIXED MEDIA GIANNI MATTU ' LA FIONDA ' dimensioni L 60 x H 50 cm.


Mixed Media su tavola - Titolo " La Fionda " by Gianni Mattu .

Opera dalla serie " I giochi del passato ".

Anno 2014 - Dimensioni L 60 x H 50 cm.

Tecnica mista: supporto su pannello di M.D.F., sacco di juta ricillato, acrilici.

Opera Unica - Certificato di autenticità.

"La Fionda" dipinto è della serie di opere "giochi del passato", ispirato dai ricordi degli anni di infanzia quando si giocava per strada con la fionda auto costruita con due strisce di camera d'aria di ruota di bicicletta e un ramo di olivo. Opera materica ad acrilico realizzata su tela di sacco di iuta riciclata e applicata su pannello di m.d.f. i materiali di recupero usati frequentemente nel mio lavoro danno la sensazione del vissuto della sua storia e del passato, li uso grezzi con la trama a vista . Opera originale nel suo genere, firmata davanti e dietro, accompagnata dal certificato di autenticità.

Art mixed-media tradotto è arte misto materiale (la tecnica mista o miscellanea denominata in Italia).
E’ una forma d’arte molto moderna e popolare che nasce delle arti visive fondamentali che sono: la pittura, il disegno e la scultura. I media misti sono un'opera d'arte
in cui sono stati impiegati più di un supporto o materiale. Assemblaggi e collage sono due esempi comuni di arte che utilizzano media diversi che faranno uso di materiali diversi tra cui: stoffa, carta, legno e oggetti trovati.

L'arte figurativa riguarda la rappresentazione di immagini riconoscibili del mondo intorno a noi, a volte fedeli e accurate, a volte altamente distorte. Non ha importanza l’estrema fedeltà al reale, purché questo venga in qualche modo raffigurato.

La pittura è l'arte che consiste nell'applicare dei pigmenti a un supporto per lo più bidimensionale, come la carta, la tela, la ceramica, il legno, il vetro, una lastra metallica o una parete. Il risultato è un'immagine che, a seconda delle intenzioni dell'autore, esprime la sua percezione del mondo o una libera associazione di forme o un qualsiasi altro significato, a seconda della sua creatività, del suo gusto estetico e di quello della società di cui fa parte. Chi dipinge è detto pittore o pittrice, mentre il prodotto finale è detto dipinto.

   

Gianni Mattu

Giovanni Battista Mattu nasce in provincia di Nuoro, in Sardegna, e fin da piccolo dimostra una forte predisposizione per il disegno e la pittura, creando immagini ispirate alle opere del Rinascimento, degli Impressionisti, dei Macchiaioli e degli artisti sardi del primo Novecento.

Negli anni successivi coltiva la sua passione per l’arte, frequentando alcuni corsi di tecnica pittorica, mentre rafforza il suo forte legame con la natura selvaggia e incontaminata e le tradizioni della sua terra. Oggi vive e ha il suo studio ad Alghero.

La sua carriera artistica comincia negli anni Novanta, quando realizza alcuni murales insieme ad altri artisti a Fonni, in provincia di  Nuoro; poi le prime mostre collettive, e nel 2001 la sua prima personale ad Alghero, quando decide di firmare le sue opere con un nome d’arte, Gianni Mattu. Seguono negli anni moltissime esposizioni sia in Italia che all’estero, tra le quali nel 2015 “Artistes du monde” a Cannes, nel 2016 la Triennale di Roma in collaborazione con la Galleria Trittico e nel 2018 la Fiera internazionale Arte Padova. Tra i numerosi premi, ha vinto terzo premio internazionale Arcaista Tarquinia.

Gianni Mattu è un artista in continua ricerca, per il quale è fondamentale che la pittura si possa fondere con l’espressività dei materiali più diversi.

Inizialmente si dedica principalmente all’olio su tela a spatola, con una tecnica materica e un linguaggio espressionista che sintetizza figure e paesaggi, ma anche ritratti. Particolari di questo periodo sono le serie dedicate ai giochi dei bambini, ricordi di un tempo dove i giocattoli erano inventati e la manualità e la fantasia erano importanti, così come la socializzazione; alcuni bambini sono raffigurati con i costumi tradizionali che si usano ancora, a rappresentare l’importanza delle tradizioni e dell’identità sarde che ancor oggi si tramandano.

Nel tempo l’artista comincia a sperimentare superfici “difficili”, alla ricerca di un’espressione comunque armonica, che sappia comunicare emozioni e racconti allo spettatore attraverso l’utilizzo di medium inaspettati. Così compaiono nelle sue opere sabbia, cartone, ma anche  ritagli di sacchi di juta usati, che offrono la sensazione del vissuto e del tempo e che, incollati su tavola o su tela, si fondono con la matericità quasi scultorea del colore ad acrilico e a olio.

In altri dipinti sono intrecciati frammenti di fichi d’india che, essiccati e sfogliati, presentano una trama che sembra un antico ricamo, oppure il pane carasau resinato, simbolo della sua terra, un tempo lavorato solo dalle donne, che insieme creavano momenti di socializzazione. Inoltre la passione per la tecnica del mosaico permette all’artista di unire, in modo inaspettato e felice, tessere di marmo e pittura, misti a frammenti di altri elementi naturali, come il sughero.

Gianni Mattu ricerca anche nuovi supporti pittorici, come il cemento o le lamiere ossidate, dove la ruggine entra a far parte dell’opera e crea campiture che si mescolano in modo affascinante ai pigmenti colorati; sperimenta infine anche installazioni di land art, come i 2700 mq sulla spiaggia di Alghero in occasione del Giro d’Italia nel 2017. 

Gianni Mattu sorprende per la sua grande capacità di mettersi sempre in gioco attraverso materiali e tecniche originali; allo stesso tempo riesce a raccontare con grande poesia la sua terra, nei volti antichi e allo stesso tempo moderni delle donne, nella felicità delle immagini dell’infanzia, nella forza della natura. Le sue opere riempiono gli occhi di colori e le mani di superfici inaspettate e affascinanti, in un respiro di serenità senza tempo.


VEDI LE OPERE DI GIANNI MATTU


Partecipazione a concorsi e premi ricevuti

2018  1° classificato premio   Mediolanum “   fiera Genova.

2018  4° classificato  Premio “ Contemporary Talent Show ”, Padova.

2017  4° classificato  premio “ Contemporary art  talent show ”  Fiera Padova.

2016  2° classificato Artiste du Monde ,Cannes.

2015  premio (artiste du monde,Cannes).

2014  concorso Combat prize.

2014  concorso  galleria la Spadarina, Piacenza (premio della critica).

2012  concorso premio arte Laguna.

2011  concorso (premio celeste).

2010  finalista concorso(1°premio internazionale New York)  (targa).

2010  premio alla carriera” trofeo” (centro diffusione Arte Palermo).

2009  2° class.per la pittura (3° premio internazionale Arcaista Tarquinia VT).

2009  concorso (Arte Mondadori).

2009  concorso (Arte Laguna).

2009  concorso (Arte premio Roma).

2009  concorso  (premio Giotto Padova).

2008  premiato Estemporanea Sennori.

2005  5° class. Estemporanea Ottana.

2004  4° class. Concorso per ritratti Gavoi.

2004  premiato Estemporanea Castelsardo.

2004  4° class. Estemporanea Ottana.

2004  2° class. Estemporanea S.Pantaleo.

2003  3° class. Estemporanea  Codrongianos.

2003  premiato Estemporanea  Sennori.

2003  2° class. Estemporanea Busachi.

2003  3° class. Estemporanea  S.Maria Coghinas.

2002  2° class .Concorso  per ritratti Gavoi.


Mostre personali

2019  personale - Tonara (Pasqua, festa del Torrone).

2018  personale Poltu Cuatu (porto).

2018  personale (Miradas) sala  N°4, via C. Alberto  F.ne  Alghero, Alghero.

2018  Fiera Arte Padova.

2018  personale Fonni (cortes).

2018  Fiera Art Genova (febraio).

2018  personale sala consiliare Tonara (NU) - (aprile).

2017  personale Fonni (Nu) - (novembre).

2017  Fiera Art Padova (novembre).

2017  Fiera  ArtParma fair (ottobre).

2017  personale “sala Sari liceo Manno Alghero”  (Agosto).

2017  istallazione artistica sulla spiaggia di S.Giovanni Alghero in occasione partenza giro d’Italia.

2017  personale Tonara (sagra del torrone)  aprile.

2016  mostra personale al museo della cultura pastorale Fonni (cortes apertas).

2015  personale museo Barumini nov. 2015 - gennaio 2016.

2015  mostra personale Fonni (cortes apertas).

2015 personale, centro storico di Arzachena, Costa Smeralda, con associazione cult. (la rosa di Gerico).

2014/15  dic - genn. Personale  locale  Montegranatico (ass. cult.Istellas) Simaxis (or).

2014  personale  Alghero, torre San Francesco.

2014  personale  Tonara, sagra del torrone.

2013  personale  Aritzo, sagra delle castagne.

2013  personale  Alghero, circolo ex marinai.

2013  personale  Sedilo, sagra S.Costantino.

2013  personale  Tonara, sala consiliare,sagra del torrone.

2012  personale  Monteleone roccadoria, biblioteca comunale.

2012  personale  Alghero, circolo ex marinai.

2012  personale  Castelsardo, sala x castello.

2012  personale  Onifai (esposizione internazionale Sardegna produce).

2012  personale  Tonara, sala consiliare.

2011  personale  Alghero, ex circolo marinai d’italia.

2011  personale  Castelsardo, sala x del castello.

2010  personale  Castelsardo, sala x del castello.

2001  personale  Alghero, torre di Sulis.


Collettive

2019 collettiva - Porto Rotondo,con Ass.Olbia Pulse.

2018  collettiva parco Monserrato- con “Ass.Respirarte Sassari” (giugno).

2018 collettiva ass. Culturale (Arte kaos) Sassari (maggio).

2017 collettiva  galleria Mentana Firenze (giugno).

2017  esposizione internazionale”Artiste du Monde Cannes” Francia.

2017  collettiva torre Sulis org. “Ass. culturale la rete delle donne, Alghero”.

2016  esposizione internazionale”Artiste du Monde Cannes” Francia.

2016  collettiva  ass. cultur. Respir arte (ss) castello di Castelsardo dal 22.07.

2016  collettiva  ass. cultur.” Art IN” Arzachena dal 16. 07.

2016  collettiva “Museo Sa Corona Arrubbia” selezione triennale Roma, galleria Trittico Roma.

2016  collettiva” Pro loco   San Giovanni”  Torre di Sulis  Alghero.

2016  collettiva con “Ass.culturale Respirarte “parco Monserrato Sassari - 4-5 giugno.

2015  esposizione internazionale (Artiste du Monde) Cannes, Francia 24-27 settembre.

2015  collettiva (ass. Cult. Olbia pulse) Budoni.

2015  collettiva  Candelieri 12-13-14-15  Agosto  centr. Storico, Sassari.

2015  collettiva   dal 6 al 14 giugno, galleria spazio 61, Cagliari.

2014  collettiva  Alghero, Associazione cult. Botigueta, presso ristorante Il pavone.

2014  collettiva  San Teodoro, (artigianato Pasella).

2014 collettiva  con “Ass.culturale Olbiapulse “Budoni (raighinas).

2014  collettiva  Galleria Banari, fiera del piccolo formato.

2014  collettiva  premio la spadarina (Piacenza).

2014 collettiva  Premio combat.

2013 collettiva  Fonni, sale convento francescani  ( ortes apertas).

2013 collettiva  San Teodoro (artigianato Pasella).

2012  collettiva  Alghero, palazzo comunale.

2011  collettiva  pittori sardi (galleria Arte Spazio) Sassari.

2011  collettiva Sassari, comune, sala duce.

2010  Torino (ass. Culturale Arcaista).

2010  Torino (ass. Arcaista).

2010  Lanciano (ass. Arcaista).

2010  Hotel pedralada Castelsardo collettiva (Galleria arte Spazio).

2010  Sassari (Gall.ria arte Spazio).

2010  Reggia di Caserta (associazione Arcaista).

2009  Tarquinia, VT. (associazione Arcaista).

2009  Castelsardo, hotel  Pedraladda  (Gall.ria arte spazio).

2009  Bitritto-Puglia (Gll.ria arte spazio).

2008  Bultei sala consiliare (Gll.ria arte spazio).

2008  Bitritto -  Puglia (Gll.ria arte Spazio).

2007  Sassari  (Gall. Arte Spazio).

2007  Bultei  (Gall. Arte Spazio).

2007  Sassari mostra Natale (Gll.ria arte Spazio).

2006  Padru  (Gll.ria arte spazio)

2006  Bultei, sala consiliare (Gall.ria Arte Spazio).

2006  Sassari (Gall. Arte Spazio).

2005  Badesi, hotel Baia delle Mimose (Gall.ria Arte Spazio).

2005  Ozieri (Gall.ria Arte Spazio).

2005  Sassari (Galleria  Arte Spazio).

2004  collettiva  Badesi, hotel Baia delle Mimose (Gall.ria Arte Spazio).

2001  Fonni, chiosco Convento dei Martiri.

1998  collettiva  Sennori, sala consiliare.

1998  Ozieri, sala combattenti.


Hanno scritto di lui 

Dott. Mario Nieddu  laureato in teologia, pittore, scultore, ceramista.

Proff. Paolo Levi  critico D’arte (Mondadori).

Dott. Tonino Meloni  giornalista  La Nuova Sardegna.

Dott. Massimo Stefani artista, laureato in filosofia presidente associazione arcaista Tarquinia.

Dott. Andrea Diprè critico d’arte.

Alessandra Mura, giornalista, critico d’arte.

 

Biliografia

Volume (Guida agli artisti sardi contemporanei 2004).

La Nuova Sardegna (quotidiano).

Boè rivista specializzata di arte (centro diffusione arte  Palermo).

Volume avanguardie Artistiche 2010 (centro diffusione arte Palermo).

Volume “La nave Arcaista” (Mondadori) di Massimo Stefani Volume ” Il bello ci salverà” (centro diffusione arte) di Massimo Stefani.

Alghero eco, Giornale.

Sassari Notizie giornale on line.

Mia opera N°47 “I giochi del passato” in  copertina del libro “des ames d'enfant” di Matilde Serao, tradotto da da Hervè Mousset, edizione francese. Edito ” Le fanal” 2016.

Catalogo Fiera parma 2017.

Catalogo Fiera Padova 2017.

Catalogo Fiera  Genova 2018.

Mia opera N°335 ”La fionda” in copertina del libro  di Mirco Brega (Gli anni di Lele) edito da  Affinità elettive  2020.





Richiesta Informazioni


OPERE CORRELATE

© 2021 - ArtOnline20 S.R.L.
Live Chat offline

L' Assistente Personale è impegnato, inviaci un messaggio.